Macchina Fotografica Reflex O Mirrorless?

Quale fotocamera è più adatta a te?

Macchina Fotografica Reflex O Mirrorless?
4.7 (93.33%) 12 voti
Quando inizi a interessarti seriamente alla fotografia, ti ritrovi davanti ad una scelta: comprare una macchina fotografica reflex o una mirrorless? Si possono scattare bellissime foto con entrambe, ma ognuna ha i suoi pro e contro.

Le fotocamere reflex (anche dette DSLR) utilizzano lo stesso design delle fotocamere a pellicola 35 mm di un tempo. Uno specchio all'interno del corpo della fotocamera riflette la luce che entra attraverso la lente e arriva ad un prisma (o specchi supplementari) e nel mirino per visualizzare in anteprima lo scatto. Quando si preme il pulsante di scatto, lo specchio si ribaltata verso l'alto, si apre l'otturatore e la luce finisce sul sensore di immagine, che cattura l'immagine finale. Vedremo le caratteristiche e le capacità di questo tipo di fotocamera usando una delle nostre reflex digitali di livello intermedio preferite, la Nikon D5300.

In una fotocamera mirrorless, la luce passa attraverso l'obiettivo e arriva direttamente al sensore di immagine, che cattura in anteprima l'immagine da visualizzare sullo schermo posteriore. Alcuni modelli offrono anche un secondo schermo all'interno di un mirino elettronico (EVF) in cui si può mettere l'occhio. Uno dei migliori modelli a prezzi accessibili che include un mirino elettronico è la Sony Alpha A6000, che utilizzeremo come esempio.

Ecco le due tecnologie a confronto.​

Dimensioni e Peso

I corpi macchina delle DSLR sono più grandi, perché hanno bisogno di adattarsi allo specchio e al prisma. Il corpo della Nikon D5300, per esempio, è piuttosto ingombrante e misura 3 pollici di profondità. Con la lente standard 18-55mm, la fotocamera pesa circa 500 grammi.​

Il corpo di una mirrorless può essere più piccolo di una DSLR, con una struttura più semplice. La Sony A6000 (vedi recensione) ha un corpo di solo 1,9 pollici di spessore e pesa poco più di un 400 grammi con il suo obiettivo standard 16-50mm.

Vincitore: Fotocamere mirrorless.

Una fotocamera mirrorless è più semplice da trasportare e permette di portare più accessori, come ad esempio le lenti accessorie, in una borsa per macchine fotografiche.

IN EVIDENZA: Miglior fotocamera mirrorless​

Velocità dell’autofocus​

Le fotocamere reflex sono sempre state avvantaggiate in questo campo. Il meccanismo degli specchi dirige la luce nei sensori di autofocus utilizzando una tecnologia chiamata rilevazione di fase, che misura la convergenza dei due fasci di luce. Le mirrorless erano state limitate ad un sistema comune di rilevamento del contrasto, che utilizza il sensore di immagine. Questo metodo sposta la lente avanti e indietro per trovare la posizione in cui l'immagine mostra il massimo contrasto, che coincide con il fuoco. Il rilevamento del contrasto è più basso — soprattutto in condizioni di scarsa luce — del rilevamento di fase.​

Oggi il vantaggio delle DSLR sta svanendo, a causa dell'incorporazione di pixel a rilevazione di fase nel sensore di immagine delle fotocamere mirrorless. Queste fotocamere utilizzano sia la rilevazione di fase sia il contrasto per affinare la loro messa a fuoco automatica. L'A6000 di Sony, per esempio, ha 179 punti di rilevazione di fase nel sensore di immagine, mentre la Nikon D5300 ne ha 39 nel sensore AF separato. Molte fotocamere mirrorless però hanno ancora solo l'AF con il rilevamento del contrasto. Se volete comprare un modello mirrorless dotato di autofocus veloce, assicuratevi che il produttore specifichi la presenza di autofocus a rilevazione di fase o autofocus ibrido.

Vincitore: Pareggio

Le migliori fotocamere mirrorless raggiungono le DSLR per la messa a fuoco automatica veloce.

Anteprima delle immagini​

​Con una macchina fotografica reflex, il mirino ottico mostra esattamente quello che catturerà la fotocamera. Con una fotocamera mirrorless, si ottiene un'anteprima dell'immagine sullo schermo, e, talvolta, anche attraverso un mirino elettronico, come con la Sony A6000.

Quando si scattano fotografie all'esterno in buona luce, l'anteprima nell'EVF di una fotocamera mirrorless sarà simile all'immagine finale. Ma in situazioni problematiche (come la scarsa illuminazione o con soggetti in rapido movimento), la fotocamera deve fare qualche procedimento prima di visualizzare un'anteprima in tempo reale.

Le DSLR sono in grado di simulare una fotocamera mirrorless alzando lo specchio per mostrare un'anteprima in tempo reale delle immagini. La maggior parte delle reflex digitali sono lente a mettere a fuoco usando questa modalità, perché non hanno i sensori a rilevazione di fase ibridi sul chip e devono utilizzare il rilevamento a contrasto per mettere a fuoco che è più lento.​

Perciò, se stai scattando prevalentemente in situazioni di buona luminosità, entrambi i tipi vanno bene. Se scatti spesso in condizioni di scarsa luminosità o condizioni complicate, una fotocamera reflex è senza dubbio più facile da usare.

Vincitore: Fotocamere reflex

In molte situazioni, soprattutto di scarsa illuminazione, il mirino ottico delle reflex è più preciso.​

Stabilizzazione dell’immagine

Mani tremolanti creano immagini finali sfocate, e gli effetti sono amplificati quanto più si estende lo zoom. Sia le DSLR che le fotocamere mirrorless offrono sistemi di stabilizzazione dell'immagine: i sensori misurano il movimento della fotocamera, e la fotocamera sposta leggermente o parte dell'obiettivo o il sensore di immagine in direzione opposta alla scossa. Alcuni modelli mirrorless spostano sia la lente che il sensore secondo un modello sincronizzato.

Abbiamo notato che le differenze tra questi due approcci sono minime. Molte fotocamere sono capaci di produrre immagini più nitide anche se con piccoli movimenti, ma non possono farlo con movimenti più forti.

Vincitore: Pareggio

La tecnologia di stabilizzazione delle immagini è uguale in entrambe le fotocamere.​

Qualità dell’immagine

Entrambi i tipi di fotocamera possono scattare foto in alta qualità, con risoluzioni e rumore simili. In origine, i sensori di immagini più piccoli delle fotocamere mirrorless erano sinonimo di qualità inferiore, in quanto non in grado di catturare abbastanza luce. Oggi non è più così. I produttori di fotocamere hanno imparato a produrre chip più sensibili e capaci di eliminare o ridurre il rumore. Inoltre, molti produttori di fotocamere mirrorless, come Samsung e Sony, ora utilizzano gli stessi sensori APS-C che si trovano nella maggior parte delle reflex digitali. Sony ha recentemente introdotto la sua linea di fotocamere A7, che utilizzano un tipo di sensore full frame ancora più grande trovato nelle migliori reflex digitali professionali.

Vincitore: Pareggio

Con sensori e processori di immagini ugualmente buoni, entrambi i tipi di fotocamera possono scattare foto meravigliose.​

Qualità dei video

Grazie ai loro sensori di messa a fuoco su chip, le fotocamere mirrorless di fascia alta sono generalmente le più adatte per le riprese video. Le DSLR non possono utilizzare il rilevamento di fase con lo specchio durante la registrazione video, perciò devono usare il meno preciso e più lento metodo di messa a fuoco a rilevamento di contrasto. Questo porta alla sfocatura nel bel mezzo di un video in cui la macchina fotografica inizia a cercare la giusta messa a fuoco. (Un'eccezione è la nuova DSLR di Canon, la EOS 70D, che usa la rilevazione di fase sul sensore, simile dunque ad una fotocamera mirrorless.)

Alcune fotocamere mirrorless, come la Panasonic GH4 e la Samsung NX1 sono in grado di fare video in 4K, o Ultra HD, video con quattro volte la risoluzione dei filmati HD. Al momento le reflex digitali non fanno video in 4K / Ultra HD.

I professionisti del video, se usano una macchina fotografica per fare video, tendono a preferire le reflex digitali, perché hanno accesso ad una vasta gamma di lenti di fascia alta. La messa a fuoco automatica non è una preoccupazione per i professionisti, perché sono capaci di usare la messa a fuoco manuale. E spesso possono mettere a fuoco in anticipo, sapere dove staranno i loro soggetti in una scena.

Vincitore: Fotocamere Mirrorless

Con un autofocus migliore presente in quasi tutti i modelli, le mirrorless sono capaci di dare ottimi risultati alla maggior parte dei filmmakers.

Velocità​

Entrambe le fotocamere possono scattare con tempi di posa molto veloci e catturare una raffica di immagini rapidamente. Le fotocamere mirrorless però stanno guadagnando punti: la mancanza di uno specchio in movimento rende più facile scattare un'immagine dopo l'altra. La Sony A6000 è in grado di scattare 11 fotogrammi al secondo (fps), per esempio, mentre la Nikon D5300 può fare solo 5 fps. Ci sono comunque alcune DSLR digitali più veloci. La nuova Canon 7D Mark II scatta a 10 fps, ma costa è piuttosto costosa. La maggior parte delle fotocamere mirrorless utilizza un otturatore meccanico, che porta a risultati migliori. Ma è possibile anche utilizzare un otturatore elettronico (bisogna solo impostare per quanto tempo il sensore deve leggere il segnale luminoso) per ottenere tempi di posa più elevati e scattare in silenzio.

Vincitore: Fotocamere Mirrorless

La meccanica più semplice delle fotocamere mirrorless permette loro di scattare più foto al secondo, con tempi di posa più elevati.

Riproduzione di immagini e video

Entrambi i tipi di fotocamera sono in grado di visualizzare le immagini sui loro schermi (che di solito misurano circa 3 pollici) o tramite un'uscita HDMI in un televisore. Molti modelli di reflex DSLR e mirrorless ora includono il Wi-Fi per l'invio di immagini a smartphone o per la pubblicazione on-line.

Vincitore: Pareggio

Il metodo è identico in entrambi i modelli.​

Durata della batteria

In generale, le DSLR hanno una batteria che dura di più, perché possono scattare senza usare lo schermo LCD o il mirino elettronico, entrambi i quali consumano un sacco di potenza. La durata standard della batteria della Nikon D5300 è di 600 scatti; La Sony A6000, si scarica ad appena 360. Tuttavia, tutte le DSLR e le mirrorless sono dotate di batterie rimovibili, in modo da poter portare sempre un ricambio.

Vincitore: Fotocamere Reflex

La DSLR ti permette di scattare più a lungo con una singola batteria.

Lenti & Accessori

La scelta di una DSLR permette di accedere a una pletora di obiettivi — da un certo numero di produttori — che vanno da quelli economici e soddisfacenti a quelli professionali ed estremamente costosi.

Essendo un formato molto più recente, le mirrorless possono accedere soltanto un piccolo numero di lenti create dallo stesso produttore della fotocamera, anche se la selezione sta lentamente crescendo.

I sistemi mirrorless di produttori come Sony (serie A), Pentax (fotocamere Q) e Samsung (serie NX) hanno il minor numero di lenti, perché queste aziende hanno introdotto i modelli mirrorless da pochissimo. Sony offre 17 lenti E-mount, per esempio, mentre Nikon ne ha centinaia disponibili per le sue reflex digitali. Le fotocamere mirrorless che utilizzano il cosiddetto formato Micro Quattro Terzi del sensore hanno una selezione più ampia perché sono stati sul mercato più a lungo e provengono da diverse case produttrici. Olympus e Panasonic creano le macchine fotografiche e lenti. Ma Sigma, Tamron e altre aziende realizzano anche lenti Micro Quattro Terzi.

Di solito è possibile acquistare adattatori per utilizzare le lenti DSLR su una fotocamera mirrorless dello stesso produttore (come ad esempio per Canon o Sony). Ma spesso alterano le caratteristiche di lunghezza e di zoom focale e talvolta sono invalidanti o rallentano alcune funzioni, come la messa a fuoco automatica.

Vincitore: Fotocamere Reflex

Mentre le mirrorless hanno accessori basilari, le reflex hanno accesso a una quantità di accessori molto più ampia.​

Durabilità

​Se ci si avventura regolarmente fuori dai sentieri semplici, vale la pena di scegliere un modello che aggiunga un ulteriore livello di protezione. Sia le reflex digitali che i modelli mirrorless offrono questa protezione, come ad esempio la reflex Pentax K50 e la fotocamera mirrorless Olympus OM-D EM-10 (vedi recensione). Entrambi hanno corpi in lega e sono descritti come resistenti all'acqua, il che significa che possono resistere a spruzzi. Il modello mirrorless 1 AW1 di Nikon è ancora più resistente: è impermeabile fino a un'impressionante profondità di 49 piedi.

Vincitore: Pareggio

Entrambe le fotocamera includono opzioni di protezione.

Conclusioni

Le fotocamere mirrorless hanno il vantaggio di essere generalmente più leggere, più compatte, più veloci e ottime per i video; ma hanno un minor numero di obiettivi e accessori. Le DSLR hanno il vantaggio nella scelta della lente e un mirino ottico che funziona meglio con scarsa luminosità, ma sono più complesse e ingombranti.

Una fotocamera mirrorless è adatta a un fotografo casual o uno semi-serio che vuole una fotocamera facile da trasportare per tutto il giorno. Un fotografo serio o professionista che vuole una più ampia gamma di lenti e altri attrezzi si troverebbe meglio con una DSLR. Un campo in cui non c'è differenza è la qualità dell'immagine. Sia le DSLR che le mirrorless possono scattare foto eccellenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *